Figli di una stessa terra.

ott 1. ott 1.

Memorie dall'Antica Sagra di Sant'Eurosia

Anche quest'anno torna la rassegna "Figli di una stessa terra" dedicata ai valori e ai significati relativi al recupero delle forme della tradizione orale, organizzata dai Comuni di Fumane, Marano di Valpolicella e Sant'Anna d'Alfaedo in collaborazione con l'Istituto Memoria e Durata, Fondazione Cini e con il sostegno di BiMAdige e BCC Valpolicella Benaco Banca.
A Fumane l'evento sarà volto principalmente al recupero delle memorie della Antica Sagra di Santeurosia. Domenica 1 Ottobre presso il teatro parrocchiale di Fumane alle ore 16 si esibiranno L’eco dei cantadori da Fumane con un programma il cui obiettivo è proprio quello di rispolverare il ricordo dell’antica sagra di Sant’Eurosia, la più antica sagra del paese, adesso andata perduta, attraverso le memorie orali, i canti della tradizione orale con particolare riguardo ai canti dei Cantastorie e alle musiche delle danze popolari della Valpolicella con il trio di fisarmoniche condotto da Barbara De Rossi. In modo particolare ‘Enrico e Maria’ riproporranno la figura del cantastorie Taiadela, che ancora negli anni del secondo dopoguerra girava nelle piazze dei paesi a narrare vicende curiose, vicine e lontane. Alle tradizioni della Valpolicella faranno eco le tradizioni dell'Emilia con il trio strumentale condotto da Paolo Simonazzi, che proporrà musiche di danze popolari della provincia di Reggio Emilia e Parma con strumenti musicali tipici di quei luoghi.
Durante il pomeriggio saranno in esposizione presso il teatro anche i Lunari de la Valpolesela realizzati nel corso degli anni dagli alunni della scuola media di Fumane sotto la direzione della professoressa Albrigi, calendari che con illustrazioni e proverbi in dialetto ricordano e trasmettono alle giovani generazioni gli usi, i costumi e le atmosfere del perduto mondo contadino.

Data
1 ottobre 20172017-10-01T04:00:00 - 1 ottobre 2017 2017-10-01T08:00:00
Ora
16.00 2017-10-01T04:00:00 - 20.00 2017-10-01T08:00:00
Luogo
Teatro Parrocchiale di Fumane