Gemellaggi

Fumane è gemellato con tre cittadine: Atapuerca (Spagna), Tratalias (Sardegna), Urdinarrain (Argentina).

Atapuerca - Spagna

Atapuerca - Spagna

Dal 16 al 19 settembre 2010 una delegazione di amministratori del Comune di Fumane si è recata in Spagna ad Atapuerca per consolidare il gemellaggio iniziato da qualche anno fra il nostro Comune e quello spagnolo. 
Si è trattato di una delegazione qualificata in quanto erano presenti: per il Comune di Fumane l’Assessore Anziano Sergio Conati in rappresentanza del Sindaco, l’Assessore alla Cultura e Bilancio Giovanni Antolini, l’Assessore alle Attività Produttive Damiano Cottini; per la Comunità Montana della Lessinia il Presidente Claudio Melotti; per il Parco Naturale Regionale della Lessinia il Direttore Diego Lonardoni; per il Bacino Imbrifero Montano dell’Adige: il Presidente Franco Rancan ; per i lavori alla Grotta di Fumane: il Direttore Responsabile dei piani di scavo Marco Peresani dell’Università di Ferrara.

La visita istituzionale è iniziata a Burgos con il ricevimento della delegazione da parte del Presidente della Provincia e alcuni suoi collaboratori, dai Sindaci di Atapuerca e dintorni e dal Vice Console Italiano.
Interessantissima è stata la visita al più grande museo del mondo sull’evoluzione umana inaugurato proprio alcuni mesi fa a Burgos meta del triangolo didattico fra area scavi ed area didattica di Atapuerca. La visita è poi proseguita con la visita alla Fondazione, al percorso del Sentiero di Santiago de Compostela ed all’incontro umano e calorosissimo con la popolazione di Atapuerca che ci ha accompagnato durante tutta la permanenza. Le varie guide ci hanno fatto toccare con mano i lavori didattici per le scolaresche e soprattutto la ricchissima e delicata zona ove giacciono i reperti oggetto di piani di scavo.
Lo scopo del viaggio era, oltre che quello di consolidare il rapporto di amicizia con il "gemelli" spagnoli, quello di visitare e di rendersi conto di persona di come è organizzato e come funziona la gestione del sito e del parco archeologico di Atapuerca.
Inoltre approfondire le caratteristiche e le finalità della Fondazione. Tutto questo per prendere degli spunti per una possibile valorizzazione e sviluppo della "nostra" Grotta di Fumane.Dal 16 al 19 settembre 2010 una delegazione di amministratori del Comune di Fumane si è recata in Spagna ad Atapuerca per consolidare il gemellaggio iniziato da qualche anno fra il nostro Comune e quello spagnolo. 
Si è trattato di una delegazione qualificata in quanto erano presenti: per il Comune di Fumane l’Assessore Anziano Sergio Conati in rappresentanza del Sindaco, l’Assessore alla Cultura e Bilancio Giovanni Antolini, l’Assessore alle Attività Produttive Damiano Cottini; per la Comunità Montana della Lessinia il Presidente Claudio Melotti; per il Parco Naturale Regionale della Lessinia il Direttore Diego Lonardoni; per il Bacino Imbrifero Montano dell’Adige: il Presidente Franco Rancan ; per i lavori alla Grotta di Fumane: il Direttore Responsabile dei piani di scavo Marco Peresani dell’Università di Ferrara.

La visita istituzionale è iniziata a Burgos con il ricevimento della delegazione da parte del Presidente della Provincia e alcuni suoi collaboratori, dai Sindaci di Atapuerca e dintorni e dal Vice Console Italiano.
Interessantissima è stata la visita al più grande museo del mondo sull’evoluzione umana inaugurato proprio alcuni mesi fa a Burgos meta del triangolo didattico fra area scavi ed area didattica di Atapuerca. La visita è poi proseguita con la visita alla Fondazione, al percorso del Sentiero di Santiago de Compostela ed all’incontro umano e calorosissimo con la popolazione di Atapuerca che ci ha accompagnato durante tutta la permanenza. Le varie guide ci hanno fatto toccare con mano i lavori didattici per le scolaresche e soprattutto la ricchissima e delicata zona ove giacciono i reperti oggetto di piani di scavo.
Lo scopo del viaggio era, oltre che quello di consolidare il rapporto di amicizia con il "gemelli" spagnoli, quello di visitare e di rendersi conto di persona di come è organizzato e come funziona la gestione del sito e del parco archeologico di Atapuerca.
Inoltre approfondire le caratteristiche e le finalità della Fondazione. Tutto questo per prendere degli spunti per una possibile valorizzazione e sviluppo della "nostra" Grotta di Fumane.

La delegazione ha potuto rendersi subito conto che noi siamo lontani "anni luce" rispetto ai colleghi spagnoli, praticamente solo all'inizio.
E' stato molto importante andare perché ci si è resi conto delle potenzialità turistico-didattiche del mondo dell'archeologia, nella fattispecie della nostra Grotta di Fumane, che pur nelle dovute proporzioni ha delle peculiarità uniche al mondo, una per tutte la più antica pittura fatta da un essere umano, il famoso Sciamano  ed è considerata una delle dieci più importanti grotte archeologiche d'Europa.
Importate è stato anche il coinvolgimento degli enti sovra-comunali  del nostro territorio che, ora, potranno sicuramente dare il loro contributo sia in termini di idee che di iniziative.
La visita alla città di Burgos con la splendida cattedrale gotica , il tratto percorso del sentiero di Santiago de Compostela , oltre all'accoglienza calorosa del Presidente della Provincia, del Vice-Console italiano e dei sindaci di Atapuerca e dintorni, e tutta la popolazione di Atapuerca, hanno fatto da cornice a questo importante incontro con la realtà  archeologica di Atapuerca e non mancheranno di avere delle favorevoli ripercussioni sulla nostra realtà di Fumane. 

Tratalias - Sardegna

Tratalias - Sardegna

Tratalias è un piccolo paese situato nella zona sud-occidentale della Sardegna, nella regione del Sulcis, in una piana antistante il golfo di Palmas. Il paese è situato in un punto geografico particolarmente importante nell'antichità, infatti sul territorio si possono trovare numerosi siti preistorici, punici e romani. L'economia è basata principalmente sull'agricoltura.

Urdinarrain - Argentina

Parco Urdinarrain - Argentina

Urdinarrain è una città nel centro-sud della provincia di Entre Rios, in Argentina, 240 km a sud-est dalla capitale provinciale Paranà e 40 km a ovest da Gualeguaychú, sulla Strada Provinciale 20. Ha 7.992 abitanti secondo il censimento del 2001.